percorso dell’alto livello

La proposta è di passare dagli attuali Centri di Formazione Permanente Under 18 ad una Accademia Nazionale Under 19 di altissimo livello che costituirà il completamento dei percorsi giovanili (che passa per le attività provinciali, regionali e di area su indicazioni e controllo dell’Area Tecnica Federale).

In prospettiva, tale sistema, integrato con il Progetto formativo dei giocatori di interesse nazionale in via di attuazione dal Settore Tecnico Federale, è finalizzato e prevede la formazione di due squadre Under 23, abbinate a ciascuna Franchigia, e la loro partecipazione alla competizione della Celtic Cup.

Viene proposta una ulteriore modifica ed allargamento del Progetto formativo dei giocatori di interesse nazionale. Le rose, riformulate, delle due Franchigie risulteranno composte ciascuna da 60 giocatori italiani (di cui circa 25 Under 23) con l’aggiunta di 6 stranieri.

Altra componente fondamentale per la creazione di un adeguato percorso di alto livello consiste nella rivisitazione del sistema dei permit player, con possibilità per i giocatori delle Franchigie di giocare con le società del massimo campionato.