arbitri

Quando un movimento cresce, deve crescere in tutte le sue componenti e quella arbitrale è di pari importanza rispetto a tutte le altre componenti del gioco. Come per le formazioni nazionali, gli obiettivi sono legati ai risultati del campo: per verificare la crescita del movimento arbitrale l’obiettivo è quello di vedere i direttori di gara italiana impegnati nel dirigere incontri internazionali di prima fascia.

Il settore arbitrale dovrà essere autonomo da quello tecnico e dalla dirigenza federale e collaborare attivamente all’interno dei Club nell’ottica di una crescita reciproca.

Infine, è importante assegnare agli arbitri un ruolo formativo sul territorio.

 

Proposte

  • Recuperare l’autonomia del settore arbitrale;
  • Istituzionalizzare la collaborazione di arbitri e allievi arbitri con i Club del territorio;
  • Generare maggiori risorse per questo ambito.